canna carpfishing

Canne

Ovviamente, uno degli acquisti più importanti e preziosi che bisogna fare per iniziare questa pesca, è quello della canna da carpfishing.

La scelta della giusta canna può dipendere da un fattore: l’ambiente in cui si pesca.

Anche se il peso e l’altezza di un pescatore potrebbero influenzare l’acquisto di una canna da carpfishing, l’ambiente che si frequenta ha nettamente più importanza: ci sono abbastanza differenze se la sessione di pesca avviene in un lago, una cava oppure in un fiume.

Andiamo subito ad analizzare il tema della canna da carpfishing per capire tutti gli aspetti che caratterizzano la maggior parte delle tipologie di canne presenti sul mercato.

12 o 13 Piedi

Se hai confrontato qualche negozio, ti sarai sirucamente reso conto che la stessa canna può avere piedi diversi.

Teoricamente le canne da carpfishing più comuni hanno 12 o 13 piedi (rispettivamente 3,6 metri e 3,9 metri).

In linea di massima le canne da carpfishing di 12 piedi sono quelle più “versatili” e consentono al pescatore di stare tranquillo in ogni situazione ambientale.

Le 13 piedi, invece, sono le cosidette “canne da lancio“, che si addicono a pescatori abbastanza alti (Dopo il metro e ottanta).

Specialmente in questi ultimi anni, il mercato è saturo di canne da 12,6 piedi, le vie di mezzo che consentono sia di pescare in qualsiasi ambiente, sia di lanciare abbastanza lontano.

Per chi pesca soprattutto in barca, può considerare l’acquisto di una canna corta, che varia dai 9 agli 11 piedi.

Libbre

A differenza di molte altre canne da pesca, la potenza di quelle del carpfishing è misurata in libbre.

Questa potenza è calcolata mettendo la canna in orizzontale e parallela al terreno, viene poi applicato un peso crescente (in libbre) fino a quando non si viene a creare un angolo di 90°.

Teoriamente le canne da carpfishing variano da 1,80 libbre fino a 5,5.

Ecco un piccolo schema che mostra il range di peso che i diversi libbraggi possono lanciare:

  • 2,5 libbre: 60-80 grammi
  • 3 libbre: 90-110 grammi
  • 3,5 libbre: 110-140 grammi
  • 5 libbre: 170-250 grammi

Parabolica, progressiva o di punta?

In genere le canne da carpfishing hanno uno di questi tre tipi di azione.

Partiamo con la canna da carpfishing parabolica: questa subisce un arco omogeneo, nel momento in cui entrano in trazione per le testate del pesce, si piegano tutte, fino al manico.

Le canne da carpfishing progressive hanno un’azione simile alle precedenti ma sono molto più rigide nel manico.

Le canne paraboliche sono considerate canne con azione “antica” mentre quelle progressive rientrano tra quelle più moderne ed “evolute“.

Le canne da carpfishing ad azione di punta sono fatte apposta per lanciare a grandi distanze e si riconoscono immediatamente perchè a piegarsi è solamente la punta.

Anelli

Normalmente l’anellatura delle canne da carpfishing cambia da modello a modello, quindi possiamo trovare canne con 6 anelli fino a quelli da 10 o 11.

Se stai cercando una cappa da carpfishing per effettuare dei lunghi lanci, controlla che il diametro del primo anello sia di 50mm o almeno di 40mm, dato che queste misure ti permettono di effettuare bei lanci e diminuire l’attrito con il filo.

Nella pesca alla carpa vengono solitamente usati fili trecciati, quindi le nostre canne devono essere dotate di anelli in grado di resistere allo sfregamento dei fili.

Dunque, gli anelli di scarsa qualità sono da evitare assolutamente.

Garanzia

Tendenzialmente alcune canne costose hanno la garanzia a vita. Che queste garanzie variano a seconda del produttore vale la pena leggere prima di acquistare. Questo non copra di norma la ri-vendita per cui se il pescatore non è l’acquisto da un venditore produttore approvato, quindi verificare con loro per la prova di copertura.

Acquista le canne da carpfishing


Lascia un commento