amur

Carpa erbivora o amur

L’amur o comunemente chiamato anche “Carpa erbivora” è un particolare tipo di pesce originario dell’Asia orientale e della Siberia.

La carpa erbivora è grande, si può notare anche quando fa salti spettacolari quando è spaventata. Gli esemplari più piccoli si nutrono di piccoli invertebrati e crostacei, mentre gli adulti si nutrono principalmente di macroscopica vegetazione acquatica, consumando fino al loro peso in cibo ogni giorno. La crescita può essere rapida, raggiungendo 50 centimetri o più ogni anno.

Gli individui sessualmente maturi si riproducono in alcuni grandi fiumi in presenza di forti correnti, producendo uova che vengono sospese nell’acqua.

L’amur è l’unica specia del genere Ctenopharyngodon idella, ovvero una specie di erbivori, pesci d’acqua dolce della famiglia dei Cyprinidae. Si coltiva in Cina per essere successivamente mangiata, ma è stata introdotta in Europa e negli Stati Uniti.

Descrizione

La carpa erbivora o amur, ha una forma allungata, spesso la forma del corpo è a forma di siluro. La bocca è leggermente obliqua con delle labbra non carnose e senza barbigli.

La parte laterale è composta da 40 a 42 squame. ha dei denti faringei increspati, che sono disposti in una formula 2, 4-4, 2. Questi denti sono in 2 file e consentono alla carpa erbivora per tagliare / distruggere la vegetazione che consuma.

La carpa erbivora ha una pinna dorsale breve, composta da 7-10 raggi molli ramificati. La pinna anale, che si trova più vicino del solito alla coda, ha 7 o 11 raggi ed è collocata bene dietro la pinna dorsale. Il colore del corpo è verde oliva scuro, con un ombreggiatura brunastro-gialla sui lati, con il ventre bianco e grandi scale un po’ delineate. Le pinne dorsali e anali sono brevi e di un colore chiaro, senza spine e la grande coda è moderatamente biforcuta.

La carpa erbivora è considerata una prelibatezza da molti appassionati. Rispetto alle tradizionali carpe, questo genere ha degli occhi relativamente più in basso rispetto alla testa.

Habitat

La carpa erbivora si trova nei laghi, negli stagni e nelle pozze, preferisce dei grandi corsi d’acqua pieni di vegetazione. Si tratta di un pesce di grandi dimensioni, in grado di tollerare al meglio le diverse temperature.

L’amur mostra una elevata tolleranza della salinità; alcuni esemplari sono riusciti a sopravvivere per diversi giorni in acque 3 volte più salate rispetto a quelle del mare. Riescono a vivere a temperature di -1°C fino ad un massimo di 39°C.

La specie adulta degli amur si nutre principalmente di piante acquatiche, ma possono anche nutrirsi di insetti e altri invertebrati.

Quando il loro cibo preferito non è disponibile, questo pesce si nutre di vegetazione terrestre proprio sopra la superficie dell’acqua. In realtà, il nome della carpa erbivora, deriva dalla sua capacità unica di consumare erbe terrestri.

Riproduzione

La deposizione delle uova avviene in primavera quando le temperature dell’acqua raggiungono i 15-17 °C. In natura, la carpa erbivora deposita le uova nei fiumi in rapido movimento e siccome sono leggermente più pesanti dell’acqua cercano dei punti in cui possano essere tenuti in sospensione dalla turbolenza. Le uova rischiano di morire se depositate sul fondo.

La carpa di solito pensa di entrare nella stagione riproduttiva e deporre le uova quando le temperature vanno dai 20°C fino ai 30°C. Pertanto, sono necessari dei lunghi tratti di fiume per la deposizione delle uova con successo.

Le carpe non possono riprodursi negli stagni, lo fanno naturalmente solo nei fiumi con flussi di acqua alta e la temperatura adeguata.

La velocità dell’acqua deve essere sufficiente per mantenere le uova semi-galleggianti. Se le uova cadono sul fondo, rischiano di essere sotterrate e soffrire della mancanza di ossigeno.

Metodi di pesca

I principali metodi di pesca sono a spinning con un singolo piccolo gancio insieme a una grande varietà di esche, come il mais e altre esche preparate.

Gli amur sono timidi però e in genere mangiano solamente dopo aver preso confidenza con quel particolare tipo di esca.

Essi sono facilmente ingannabili da un singolo piccolo pezzo di esca, piuttosto che da una grande massa. I posti migliori per cercare la carpa erbivora sono in corsi d’acqua con una fornitura relativamente limitata di vegetazione. La carpa occasionalmente può essere catturata utilizzando la tecnica come le altre carpe. Il mais è una buona esca, ma il metodo miglior per catturarli è a galleggiante vicino alla riva.

La pesca di un amur è molto divertente, in quanto sono degli abili combattenti che non appena vedono il guadino sprigionano una forza incredibile pur di non farsi catturare.

Le altre carpe

Continua a informati sulle altre carpe che è possibile catturare in qualsiasi laghetto.

Lascia un commento